David De La Rua Book This Artist

All’inizio del 2001, sapendo niente più di come accendere un mixer, David de la Rua inizia a mettere dischi in un pub a pochi metri da casa sua. Un locale chiamato “Pub Tibet”, costruito laddove una volta c’era un vecchio teatro della sua città. In questo luogo trova una collezione di dischi con nomi tra cui James Brown, Nina Simone, All Green, Bill Withers, Maceo Parker, Incognito e molti altri artisti di Motown e Atlantic, suonati così tante volte da plasmare la sua passione verso il Funk, Soul e Jazz. Fu pochi anni dopo ad innamorarsi della musica elettronica, comprando il suo primo disco Masters at Work.

Da piccolo sua madre lo iscrisse nel conservatorio della sua città, dove si unì alla banda musicale della città di Valdeorras (Abertal). Trascorre quasi dieci anni con questa banda girando per la penisola spagnola e molti altri paesi europei, realizzando uno dei suoi sogni più importanti: la registrazione di un CD . Nel corso del 2007 a La Coruña, inizia a suonare in una punk-folk band locale chiamata “Bastards on Parade” con cui registra due singoli. Suonando per questa band David dimostra la sua capacità di adattarsi con naturalezza a diversi generi musicali, cosa che solo i grandi artisti sanno fare.

Nel corso del 2010 David si trasferisce a Londra fissando la sua sede operativa a Shoreditch, qui si unisce al lancio del progetto “No-Attitude”. Nel 2012 ritrasferisce nella sua città natale.

Share on FacebookPin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone