Enzo Tedeschi al Don’t Touch Naples Festival 2013

Enzo Tedeschi si e’ unito ad altri eroi della sua citta’ per suonare alla quinta edizione del Don’t Touch Naples Festival.

I ragazzi di WOO! hanno creato questo evento per celebrare ed onorare la cultura della musica e dell’intrattenimento, da sempre parte della tradizione della loro amata citta’.

Proseguendo appunto il discorso cominciato pocanzi, diversi secoli fa, il Re, Ferdinando di Borbone aveva capito che per fare una buona festa c’era bisogno del giusto mix. Per cominciare comprò alla moglie, la duchessa di Floridia, una villa in collina con un parco che fece riempire di animali esotici, arrivando a barattare 18 papiri ercolanesi per dei canguri. Il re si accontentava di restare in zona solo per la musica, invitando la prima voce del San Carlo. Tutto questo in nome del buon esito dei suoi ricevimenti. Oggi, per la quinta edizione del DTN (Don’t Touch Naples Festival), tutti gli animali sono scappati ma a noi resta la musica che, come a quei tempi, non c’è bisogno di andare a cercare chissà dove basterebbe solo leggere la formazione che l’allenatore Augusto Penna, il Mourinho della notte partenopea, farà scenderà in campo per farci alzare le mani al cielo e gridare forza Napoli!… Napoli non si tocca, toccare per credere.

(Review by Francesco Cianciulli)

Share on FacebookPin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone